Avv. Gianfranco Schirone

Gianfranco Schirone si occupa di

diritto commerciale e societario, 

diritto fallimentare,

diritto amministrativo e diritto penale.


Contatti

E-mail: gianfranco.schirone@injuris.it

Pec:schirone.gianfranco@avvocatibari.legalmail.it

Tel.  +39.3485702060

Gianfranco Schirone_1

 

Si è laureato con lode in Giurisprudenza nel 1992 presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” con una tesi in diritto commerciale e penale commerciale dal titolo “Le holding criminali in materia societaria”. Durante il corso di studi, frequenta un corso di informatica applicata al diritto presso la New York University (U.S.A.).

Nel 1993 ha frequentato il Corso di Perfezionamento in Criminalistica e Criminologia presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, conseguendo il massimo dei voti.

Nel 1998, dopo aver ricoperto mansioni di responsabilità nella carriera direttiva del Ministero dell'Interno - Dipartimento di P.S., si dimette per dedicarsi all’esercizio della professione forense.

Nel 2000 ha conseguito con lode il diploma di Specializzazione post universitaria in Scienze delle Autonomie Costituzionali con una tesi in Diritto Parlamentare dal titolo “La riforma delle immunità parlamentari”.

Sempre nel 2000 ha frequentato il Corso di Perfezionamento in Legislazione e Devianza Minorile presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

Dal 2009 al 2012 si occupa della docenza ai corsi di aggiornamento professionale per le forze di Polizia nelle materie penal-processuali.

Nel 2011 è docente al Corso di Alta Formazione "Espropriazione per pubblica utilità" nella tematica "Occupazione illegittima e responsabilità penale".

Dal 2013 al 2019 è stato incaricato della docenza del corso di Diritto processuale penale presso la L.U.M. – Libera Università del Mediterraneo Jean Monnet, Bari, fornendo agli studenti, grazie alla sua esperienza professionale, un approccio pratico e concreto al diritto.

Ha partecipato, in qualità di relatore, a numerosi convegni:

  • relazione dal titolo "I bad boys del caso Sava: l'accusa di stalking ed estorsione in danno di un anziano invalido" nell'ambito del convegno "Fenomenologia delle baby gang: analisi giuridica della delinquenza minorile di gruppo"; Biblioteca del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bari (13 febbraio 2020);
  • relazione dal titolo "Profili giuridici della maldicenza: il delitto di calunnia" nell'ambito del convegno "L'invidia sociale: aspetti psico criminali"; Biblioteca del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bari (24 gennaio 2020);
  • relazione dal titolo "Condizionamento illecito: il delitto di circonvenzione d’incapace" nell'ambito del convegno "La manipolazione psicologica e le diverse forme di condizionamento della personalità: riflessioni giuridiche"; Biblioteca del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bari (19 settembre 2019);
  • relazione dal titolo "La riforma della legittima difesa e dell’eccesso colposo: esigenza giuridica di cambiamento o mero marketing elettorale?" nell'ambito del convegno “Legittima difesa. Profili legali e valutazioni di politica criminale”; Biblioteca del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bari (06 giugno 2019);
  • relazione dal titolo "L’Art. 612 bis c.p. - La persecuzione nell’era digitale: cyberstalking" nell'ambito del convegno “La violenza di genere e lo stalking: dinamiche psicologiche, implicazioni sociali e profili legali”;  Palazzo di Città di Bitonto (29 marzo 2019);
  • relazione dal titolo "La testimonianza del minore: la valutazione dell’attendibilità della prova in considerazione della peculiarità dell’età evolutiva" nell'ambito del convegno “Quadro processuale e aspetti psico forensi in materia di abuso sessuale”; Prefettura di Barletta (25 gennaio 2019).

È iscritto all’Ordine degli Avvocati di Bari dal giugno 1998 ed abilitato al patrocinio dinanzi alla Suprema Corte di Cassazione e alle altre giurisdizioni superiori dal 2010.

Avv. Marianna Rizza

Marianna Rizza si occupa di diritto civile,

diritto di famiglia, diritto bancario, 

diritto delle assicurazioni e recupero crediti.


Contatti

E-mail: marianna.rizza@injuris.it

Pec: rizza.marianna@avvocatibari.legalmail.it

Tel.  +39.3475178910  

 

Si è laureata in Giurisprudenza nel 1991 presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” con una tesi in diritto penale dal titolo “Il patteggiamento nell'ottica sostitutiva della pena”.

Nel 1993 ha frequentato il Corso di Perfezionamento  in Criminalistica e Criminologia presso l'Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Nel corso della professione si è specializzata, in particolar modo, in diritto di famiglia e diritto minorile.

È iscritta all’Ordine degli Avvocati di Bari dal 1995.

Avv. Stefania Scannicchio

Stefania Scannicchio si occupa di

diritto commerciale e societario, 

diritto fallimentare, diritto penale.


Contatti

E-mail: stefania.scannicchio@injuris.it

Pec:scannicchio.stefania@avvocatibari.legalmail.it

Tel.  +39.3420710866

 

Si è laureata con lode in Giurisprudenza nel luglio 2008 presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” con una tesi in Diritto processuale civile dal titolo “Sentenza declinatoria della giurisdizione e translatio iudicii”.

Nel 2011 ha frequentato il Master della Business School del Sole 24Ore in Diritto e Impresa.

Nell'aprile 2013 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Diritto privato e nuove tecnologie presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, dipartimento di Giurisprudenza, con una tesi dal titolo “Biodiversità e proprietà intellettuale: le nuove varietà vegetali”.

Nel 2019 ha frequentato il Master della Scuola di Formazione Ipsoa dal titolo "Dalla legge fallimentare alla riforma del codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza".

Ha pubblicato i seguenti articoli:

  • "Contraddizioni normative in tema di nullità delle deliberazioni assembleari per mancanza di convocazione e/o verbale: riappare l'inesistenza giuridica?", in Gazzetta Notarile, 4/6 Aprile/Giugno 2012;
  • "L'evoluzione giurisprudenziale del pegno rotativo", in Gazzetta Notarile, 7/9 Luglio/Settembre 2010;
  • "Natura giuridica ed efficacia probatoria del telefax: orientamenti dottrinali e giurisprudenziali a confronto, nota a sentenza Cass. Civ., III sez., 3 marzo 2010 n.5080", in Giurisprudenza Italiana, Novembre 2010.

È iscritta all’Ordine degli Avvocati di Bari dal marzo 2012.